giovedì, marzo 27, 2008

L'arte del business 



Non è un caso che una buona parte di imprenditori a livello internazionale abbia espresso la necessità di tornare alle origini del marketing: back to basics è la grande tendenza per il 2008.

Si stanno facendo troppi voli pindarici, spesso ci dimentichiamo che senza i "fondamentali" non si va da nessuna parte.

Rivedere le nostre scelte passate con occhi nuovi, non significa rinnegarle.

Questa bella presentazione di Greg Fisher è qui a ricordarcelo.

3 Comments:

Blogger TGroup said...

Il basic, anche nel ns. settore ma in generale per tutto il manifatturiero, è un punto di partenza per delineare il futuro posizionamento nel panorama competitivo.
Le difficoltà, non essendo esenti anche Noi da errori ma capaci di ammetterli, sorgono quando il prezzo assume preponderanza rispetto alle altre P o C ( secondo Kotler ).
Ovvero se viene metabolizzato a fronte di un prezzo basso il dover sdoganare qualità bassa/servizio molto basic altresì a fronte di un 20/40% di differenza non si è disposti ad acquisire vantaggi in termini di prodotto allargato.
Tornando alla risposta a tuo post precedente il focus non viene posto sui costi delle non conformità, mancate produzioni/erogazione prodotto/servizio in termini di fatturato, immagine ecc. da parte del Customer.
Da ns. Cliente ( caso reale )ci siamo sentiti rispondere ( a fronte di ns. proposta customizzata complessiva realmente vantaggiosa a soluzione di loro manifesti problemi con concorrente ) "vogliamo di più", abbiamo compreso che volevano massimizzare come responsabili funzione loro parte variabile che dipende dai savings ottenuti.
A quel punto ( pur trattandosi di contratto economicamente rilevante )suggerito di proseguire nel rapporto con concorrente.
Su due basi:
Compreso che loro hanno vantaggio con Noi
Le loro modalità di utilizzo delle tecniche di marketing e negoziazione d'acquisto.

Giusto massimizzare ( se invece di essere misurati sui savings, si misurasse sul valore trasferito dal fornitore ) ma nel rispetto anche del fornitore, diversamente non può esserci win-win.
Sugli argomenti che affronti Maurizio ci sarebbe molto da fare e sviluppare.

27/3/08 11:31  
Blogger Maurizio Goetz said...

C'è un equivoco, per back to basics si intende un ritorno ai temi fondamentali del marketing e più in generale del business, come puoi vedere dalla presentazione che ho inserito nel post.
E' un ritorno alla concretezza, pur dando il giusto valore agli intangibles.

27/3/08 11:45  
Blogger gianandrea said...

Maurizio, i principi base del marketing sono oggi presi un bel po' a schiaffi a favore dei principi della finanza.

28/3/08 07:18  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia