mercoledì, febbraio 28, 2007

L'analisi di un territorio per il marketing turistico 

Progettare un palinsesto di contenuti per la promozione turistica richiede un lavoro preventivo di analisi di un territorio.

Questa è stata l'esercitazione del laboratorio in modalità e-learning che ho organizzato per gli studenti di Nettuno dell'Università Bicocca.

Sono stati individuati tre target ideali, si è richiesto agli studenti di fare una SWOT ANALYSIS del proprio territorio e di indicare le principali attrattive e attrazioni del territorio in generale e per i target individuati.

Tra i diversi lavori che ho avuto modo di esaminare, quello di Laura Maggioni, è forse stato quello più completo. La ringrazio perchè mi ha concesso di rendere disponibile il suo materiale.



In un prossimo laboratorio, la mia collega Valentina Anzoise, prenderà questi imput, per il suo laboratorio volto alla creazione di itinerari visuali per la promozione turistica.

Nel mio corso cercherò di delineare tutti gli elementi necessari per la costruzione di un portale o di un destination site per la promozione digitale turistica.

3 Comments:

Anonymous Zeno said...

Bel lavoro quello della tua allieva. Si vede che traspare amore per la propria terra.

28/2/07 15:22  
Anonymous Carla Rossi said...

Vorrei aderire anche io al progetto Ritalia di cui ho letto questa sera su vari siti e, capitalizzando la comune esperienza universitaria, lanciare un'idea: perché i contenuti non li facciamo scrivere proprio ai nostri studenti? Basterebbe dividerci le attività per regione; con gli oltre 100 corsi in Scienze del Turismo che ci sono in Italia, dovremmo facilmente coprire tutto il territorio. Io, comunque, potrei in ogni caso contribuire con contenuti su Napoli e la Campania.

28/2/07 23:36  
Blogger Maurizio Goetz said...

Carla, puoi aderire, inserisci il tuo nome sul wiki e poi contribuisci come puoi.

1/3/07 07:48  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia