giovedì, marzo 05, 2009

L'Università estesa 

Sto progettando i nuovi contenuti per nuovi corsi sul digital branding, una disciplina in grande evoluzione a cui ci si può accostare solo con un approccio transdisciplinare.

Nel corso di tanti anni dedicati a questo tema ho sviluppato competenze specifiche solo grazie all' esperienza sul campo volta alla costante verifica della reale applicabilità di filosofie, modelli di comunicazione, prassi, dinamiche di interazione, strumenti e tecnologie abilitanti, nei diversi contesti aziendali, ma soprattutto attraverso l'incontro e il confronto con professionisti ed esperti di diverse discipline e con quello con gli studenti.

Ricerca e consulenza sono per me le due facce della stessa medaglia. E' necessaria una robusta impalcatura teorica che deve essere poi verificata giorno per giorno sul campo.

Lavorare in università significa per me ricerca e confronto, ma questo è possibile solo se l'università riesce ad essere un luogo aperto a tutti.

Ho organizzato un piccolo ciclo di cinque seminari per approfondire la riflessione sulle principali variabili di contesto per la creazione di valore per la marca che vuole competere anche costruendo una presenza online sostenibile.

Ho voluto creare degli spazi di confronto su cinque importanti aspetti della Nuova Economia Digitale:
  • l'Economia della Fiducia
  • l'Economia dell'Esperienza
  • l'economia dell'Attenzione e dell'Engagement
  • l'economia della Conoscenza
Marco Massarotto e Stefano Stravato, hanno analizzato il tema della reputazione in rete, analizzando il caso FIAT, Enrico Noseda ha offerto la sua testimonianza, spiegando la visione di Skype sulla collaborazione e sulla marca collaborativa, Gianandrea Giacoma e Andrea Rossi hanno parlato rispettivamente della Società della Conoscenza e dell'Economia della Conoscenza, Marco Zamperini parlerà della creazione dell'identità digitale ed infine Luca Colombo ci offrirà il punto di vista di Microsoft sul processo di trasformazione dall'attenzione all'engagement, affrontando il tema della Social Advertising.

La mia idea non è solo quella di proporre degli incontri aperti a tutti, ma di creare il primo passo per aprire un dibattito su alcuni temi che reputo importanti, che possano continuare anche in rete e in altri ambiti se qualcuno vorrà prendere il testimone.

Lo scopo dell'Università aperta, secondo me è anche quello di:
  • creare ambienti di confronto e ibridazione delle competenze per favorire l'innovazione
  • lanciare dei temi di discussione da approfondire anche il altre sedi
  • favorire l'incontro tra tutti soggetti pubblici e privati, persone e organizzazioni che vogliono creare valore attraverso l'innovazione
  • portare in superficie i segnali deboli
  • fotografare i principali mutamenti
  • offrire un contributo anche a chi non è studente
Per questo porto avanti alcuni piccoli progetti che per me sono molto significativi perchè mi arricchiscono molto di contenuti e di esperienze e mi permettono di incontare persone che hanno veramente qualcosa di importante da dire.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia