lunedì, febbraio 19, 2007

Marketing laterale in Sudafrica 


Non mi è particolarmente piaciuto il libro di Kotler sul pensiero laterale applicato al marketing.
Ha preso i concetti del pensiero laterale di Edward De Bono e ha raccolto qualche idea di marketing, per altro non particolarmente innovativa.

Qui in Sudafrica il pensiero laterale significa per molti sopravvivenza in un ambiente molto competitivo e viene applicato da tanti anni.

Ho visto tanti esempi di marketing laterale, oggi ne vorrei raccontare uno che ritengo emblematico.

Come è noto, il Sudafrica è un Paese produttore di minerali e pietre preziose (ad esempio i diamanti). Le gioiellerie ed i negozi di pietre sono numerose.

Il Mineral World è un negozio dove si possono acquistare pietre semipreziose di ogni genere, ma di negozi così ce ne sono tanti, per questo si è ritenuto che un marketing laterale possa funzionare meglio di uno diretto.

Uno dei luoghi di attrazione a Cape Town è lo Scratch Patch. Prendete tutti gli scarti di pietre semipreziose, ricostruite la magia di una miniera, lastricate il pavimento di pietre di ogni colore e forma, non fate pagare l'ingresso, ma offrite bicchieri di carta di differenti grandezze differenziandone il prezzo, permettendo ai bambini di riempirli e portarsi a casa le pietre magiche. Avrete creato uno "Scratch Patch". E' quello il luogo da promuovere, non il negozio adiacente che vende le gemme, che godrà della promozione indiretta.

Con la logica tradizionale lo Scratch Patch è solo un modo creativo di vendere scarti di prodotto, con quella del marketing laterale una grande occasione per offrire un'esperienza ai bambini di tutte le età.

Nella foto: Nathalie Ann Goetz allo Scratch Patch.

3 Comments:

Blogger Claudio Iacovelli said...

L'indicazione sul "padre" del marketing laterale mi é molto utile: sarà interessante leggere il pensiero di De Bono, e dopo, eventualmente, consultare il libro di Kotler.

Erroneamente attribuivo proprio a Kotler lo sviluppo del marketing laterale: credo di non essere l'unico, nella "comunità" mrkt ho letto alcuni blog che collegavano l'origine al "gran maestro".

19/2/07 09:56  
Blogger AAA Copywriter said...

Lo confesso, di Kotler ho letto solo Marketing Management, e gia un po' di anni fa. anch'io ero convinto che il concetto fosse suo.

Alex

19/2/07 12:54  
Anonymous Angelo said...

A un passo dall'acquisto del libro nella versione per edicola a 10,90 €, questo post mi convince a lasciar perdere :) (grazie)

18/6/10 17:05  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia