domenica, gennaio 07, 2007

Life after sex 

Perchè gli uomini si addormentano o comunque trascurano le loro partner dopo che hanno ottenuto quello che desideravano? Non cercherò minimamente di rispondere a questa domanda, è fuori tema ;)

Ma questo non succede costantemente nel rapporto fornitori clienti?

Come mai la gran parte della comunicazione di impresa si concentra quasi esclusivamente nella fase di acquisizione del cliente?

Per usare la metafora, quasi tutte le strategie di fidelizzazione si propongono di ottenere dell'altro sesso (sorry, intendevo vendite) dai propri clienti.

Sono veramente pochissime le aziende che si prendono la cura di celebrare i momenti importanti nella relazione con i propri clienti e si addormentano proprio quando non lo dovrebbero fare, fino alla prossima volta,ma i clienti potrebbero decidere di cambiare partner.

4 Comments:

Blogger Davide said...

verissimo.. ma succede anche il contrario, talvolta le politiche di fidelizzazione sono talmene scoccianti da risultare quasi controproducenti.
Un esempio? Il settore delle automobili. Se compro una macchina devo fare il tagliando ogni 15mila chilometri, e sono obbligato a farlo sempre nelle officine del produttore (altrimenti non vale la garanzia). Morale: ogni volta che vado a fare il tagliando mi sento "sfruttato" dall'azienda, si ha sempre l'impressione che ti stiano fregando dei soldi.. La prossima volta andrei a comprare un auto da un altro produttore (se solo esistesse il produttore che non ti pone questi obblighi!).

7/1/07 23:00  
Anonymous Alberto Claudio Tremolada said...

Condordo Maurizio.
La tensione è posta sulla line e forza vendita per attività quotidiane che sono meramente l'uso del metodo A.I.D.A.
Questo può avere effetti collaterali quali la permeabilità dei consumatori all'advertising e proposte che li bombardano tutti i giorni.

Il messaggio è sempre lo stesso:

Compra

Marketing myopia per dirla alla Ted Levitt.

Il Codice del consumo (d.lgs. 206/2005) prevede che la garanzia prodotti sia minimo di 2 anni.
La ratio delle disposizioni e' rappresentata dalla responsabilita' del venditore finale e, a ritroso, anche dell'importatore e/o del produttore.
Pertanto il costruttore e venditore per tutelarsi richiedono che l'assistenza e le riparazioni siano fatte tramite i canali autorizzati.
A tutela anche del consumatore per vizi d'origine o non conformità del prodotto.
Comunque libera scelta di rivolgersi ai canali preferiti, pur sapendo il rischio di veder decadere la garanzia.
I prodotti/servizi basic sono ormai a livello di commodities ( spesso venduti al costo ), il business si è spostato sul service.

Saluti.

Alberto Claudio Tremolada
alberto@bloggeraus.com

8/1/07 06:59  
Blogger Antonio LdF said...

Ad un recente corso di DirectMarketing il doicente ha detto, non so se a ragione, che fidelizzare un vecchio cliente costa il 70% in più rispetto ad acquisirne uno nuovo.

Poi però ha parlato dei vantaggi nell'avere dei clienti che, affezionati, si rivolgono a te per qualsiasi esigenza moltiplicando le possibilità di business.

Per quanto riguarda il sesso..
Se mi addormento perché sono stanco per il lavoro, non voglio rotte le balle, se mi addormento perché stanco di altro, lei non ha di che lamentarsi..
;-)

8/1/07 12:44  
Blogger Maurizio Goetz said...

Ti devi essere confuso o si è confuso il docente. Si dice che fidelizzare un cliente acquisito costa meno di acquisirne uno nuovo. Quindi non è un 70% in più, ma al limite il 70% del costo di acquisizione.

8/1/07 17:18  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia