mercoledì, ottobre 01, 2008

L'altro lato dell'information overload 



Si dice che su Internet ci sia troppa informazione disponibile, tale da creare un "overload".

Se è vero che lo sviluppo della rete ha acconsentito alle persone di creare i propri palinsesti personalizzati, di scegliere le informazioni che preferiscono, di razionalizzare il processo di acquisto potendo comparare diverse offerte di un grande numero di fornitori potenziali, questo riequilibrio dell'assimetria informativa ha portato con sé anche la necessità di una maggiore responsabilizzazione delle persone.

Rispetto ai media tradizionali caratterizzati da palinsesti da "consumare" così come sono stati proposti dal "broadcaster", l'informazione, le relazioni, i contenuti "selezionati" in rete sono invece il frutto di scelte individuali.

Ecco che il problema dell'information overload, può essere visto da una prospettiva diversa. Capacità di selezionare le fonti e l'esistenza di adeguati filtri sono due elementi fondamentali per la gestione dell'informazione nell'era dell'abbondanza come ci ricorda Clay Shirky.

Invece di parlare di information overload, possiamo cominciare ad affrontare i temi della gestione della conoscenza (Knowledge Governance) e dell'apprendimento permamente (Permanent Learning).

4 Comments:

Blogger Gigi Cogo said...

Illuminami. Differenza fra permanent learning e longlife learning?
Se c'è un concetto sotto mi piacerebbe approfondire.
p.s. ho notato che negli articoli scorsi ti sei spinto anche verso i PLE. Ch ene pensi? Sono i primi oggetti/palinsesti dove creare dei filtri all'overload. IMHO.
Ciao

1/10/08 13:30  
Blogger Maurizio Goetz said...

A me sembra che siano due termini molto simili.

Non sono andato fuori tema, il mio interesse rimane sempre circoscritto al marketing e alla comunicazione, alla luce dell'evoluzione del contesto competitivo.

1/10/08 13:40  
Blogger Gigi Cogo said...

Oh yes :-)
Ma la conoscenza genera competitività e la conoscenza si coltiva con l'apprendimento, quindi non sei fuori tema!
Bye

1/10/08 15:05  
Blogger AAA Copywriter said...

Si, per quanto la mia opinione possa contare," I agree" anch'io.

Alex

2/10/08 10:41  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia