lunedì, novembre 12, 2007

Progettare l'advertising oltre lo spot 

Qui in Italia con un po' di calma si comincia a riflettere sui modelli "alternativi" di advertising.

Negli Stati Uniti il dibattito è già finito, perchè ora tutti si stanno rimboccando le maniche. Si è smesso di parlare di trend e ora si discute giustamente di implementazione. Molte presentazioni che mi hanno inviato i miei colleghi d'oltreoceano hanno nel titolo: how to......

Chi ha scritto che il 2007 sarà ricordato come l'anno del radicale cambiamento, sembra che non sia andato troppo lontano dal vero.

E' tempo di riprogettare i processi produttivi dell'advertising

"Budgets have been seriously cut and reapportioned into different areas. We have to find ways to make more with less."

Il 2008 sarà sicuramente un anno di cambiamento per i centri media così come il 2007 lo è stato per le agenzie creative.

"Indeed many marketers and their ad agencies are rethinking their approaches. Long gone are the simpler days when agencies used to "fill boxes" -- two :60s, five :30's and so on. That system has been replaced by a more rigorous, focused process. "There is this pull toward video and other media placements," said Ann Green, senior VP-marketing solutions at market-research firm Millward Brown"

Non si tratta di contestare lo spot da 30" ma di andare oltre

Indeed, a recent survey of the Association of Independent Commercial Producers found that more than 62% of members are working on non traditional projects. And some producers contest the notion that the 30-second spot is declining at all.

Grandi opportunità ma anche enormi problemi per chi non si adatterà


"Those agencies that solely rely on TV commercials might be in trouble," he said. "But most agencies have evolved as media habits have changed."

E' impressionante il ritmo con cui il mercato dell'advertising sta evolvendo. Chissà cosa leggeremo fra un paio di settimane.

L'immagine è di Sicurmatica

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia