lunedì, luglio 09, 2007

Competizioni 



Si parla di competizioni, quando c'è quella esterna, sul mercato, per la conquista dei clienti e quella interna, in azienda, per la conquista di alleati per portare avanti il cambiamento, così osteggiato da chi "si ostina a non voler capire".

1 Comments:

Anonymous Alberto Claudio Tremolada said...

Maurizio mi dispiace scriverlo, ma sarebbe propedeutico un ciclo economico negativo per costringere veramente chi non è aperto all'innovazione ed alle collaborazioni sinergiche di lungo periodo.
Purtroppo ci sono Aziende che con la loro "capacità produttiva" coperta non hanno visione strategica, salvo poi correre per risalire dal declino.
Con sprechi maggiori di risorse, battaglie di prezzo per ritagliarsi market share ridotti e contendersi i talenti ( se ancora disponibili ) a carissimo prezzo.
L'appiattimento generale è responsabilità di alcune persone ( nelle Aziende ) che soggettivamente fanno scelte che non hanno logica e sono inspiegabili se si prende a riferimento quanto fanno le best practice.
L'altro giorno mi sono sentito dire da un manager di Azienda manifatturiera che siccome le barriere all'uscita sono alte, un Cliente una volta acquisito prima di sostituirli valuta attentamente.
Per le risorse umane non necessitano di talenti ( il loro posizionamento competitivo è decisamente sfavorevole rispetto ai concorrenti ).
E' una partita neanche da giocare considerato che per loro marketing è al massimo sinonimo di azioni quotidiane sui prezzi ed il door to door la strategia di vendita da seguire.
Sempre poi a tirare in causa responsabilità esogene alla scarsa competitività
Saluti.

Alberto Claudio Tremolada
http://bloggeraus.blogspot.com

11/7/07 12:18  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia