lunedì, maggio 28, 2007

Il medium è ancora il messaggio? 



Qualcuno afferma oggi che il medium non sia più il messaggio, se anche ciò non fosse, ogni piattaforma, ogni mezzo ha le sue caratteristiche di cui dobbiamo necessariamente tenere conto, nel progettare un'esperienza di fruizione coinvolgente.

Una cosa è certa, nuovi device, nuovi mezzi, consentono ai creativi nuove opportunità espressive.

Questo prototipo di Sony, di display flessibile è ancora in fase di sviluppo, ma già si intuiscono tutte le potenzialità in termini di comunicazione.

2 Comments:

Anonymous Cosimo Carbonelli said...

Personalmente sono sempre stato convinto che se uno ha poco o niente da dire, che il medium sia nuovo o nuovissimo, il risultato è sempre scadente...quello che può succedere è che si possa avere un'effirmera notorietà (ma magari un'ottimo ritorno economico), come spesso accade a coloro che cavalcano i media emergenti nella loro fase di ascesa iniziale, ovviando alla propria povertà di idee proprio con l'effetto novità. Questo non significa che ogni medium non necessiti di una revisione del messaggio proprio alla luce della diverse potenzialità che mette a disposizione...avevo scritto delle riflessioni un annetto fa a questo proposito in un post su mio blog.

30/5/07 10:28  
Blogger Maurizio Goetz said...

Il tuo pensiero si può giustamente riassumere in l'idea creativa prima, senza quella ogni discorso qui fatto perde di ogni significato. Hai ragione.

30/5/07 10:31  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia