martedì, maggio 01, 2007

Studiare il passato per progettare il futuro 



Ho assistito ultimamente ad alcune conversazioni tra giovani brillanti talenti e navigati imprenditori. Queste giovani menti, in virtù di una discreta conoscenza di alcune tecnologie si sentono in diritto di spiegare a tutti come funziona il mondo.

E' certamente vero che ci troviamo in un mondo in profonda transizione. E' vero anche l'economia si sta progressivamente digitalizzando, ma da qui a dire che tutto quanto fatto in passato sia da buttare ce ne corre.

Sono certo che questi giovani talenti farebbero bene a studiare un po' il passato, perchè la pubblicità, i programmi televisivi, i contenuti per la rete sono oggi profondamente influenzati da quanto realizzato tra gli anni quaranta e cinquanta. (sono da ascoltare alcuni programmi radiofonici degli anni quaranta)

Per questo io in questi giorni non ho scritto molto, perchè mi sono rimesso a studiare alcuni modelli del passato.

1 Comments:

Anonymous Francesco Gori said...

Il presente è un remix/evoluzione del passato e i nuovi protagonisti del marketing non emergeranno mai senza aver acquisito solide base di comunicazione, pubblicità, mass media.

Sono daccordo con te: ci sono fattori delle realtà di ieri che non possono essere trascurati. Non si impara a leggere se non si conosce prima httl'alfabeto...

2/5/07 12:08  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia