venerdì, febbraio 02, 2007

Essenza della creatività 

Come si fa a diventare più creativi?

Semplice, basta acquistare un flaconcino di questa essenza creativa al costo di 12 dollari.

Opening Up To Expanded Thought. This essence combination reflects internal causes for blocked creativity: Being resigned to a lack of options and creative solutions, needing more flexibility, needing openness to learning, difficulty in focusing and carrying through an activity to its completion, being caught up in minute details. COMBINATION OF ESSENCES: Star of Bethlehem, Dampiera, Yellow Leschenaultia, Pink Trumpet, Golden Waitsia. ORAL DOSAGE: 6 drops in a glass of water around sunset.

E' un prodotto naturale rivolto ad uomini di agenzia e di azienda.

Non è credibile? Perchè mai? Che cosa ha di diverso dai vostri annunci pubblicitari?

7 Comments:

Blogger Roberto Dadda said...

Forse non ho capito bene la domanda, ma credo sia un tipico caso di messaggio la cui credibilità dipende fortemente dal target.
Io non credo alla medicina cosiddetta alternativa e di conseguenza su di me non ha alcuna presa, conosco gente che vive abbracciata alla boccetta dei fiori di Bac per i quali il messaggio è certamente credibile.
Se vai a vedere il sito ti accorgi che il loro target è proprio quello che a queste cose crede.
Del resto la credibilità di un messaggio è sempre legata alle conoscenze di chi lo legge: se qualcuno annuncia una rete casalinga a 10 Giga garantiti mia moglie pensa che sia una cosa interessante, io mi metto a ridere.

bob

2/2/07 09:23  
Blogger Marco Camisani Calzolari said...

Roberto, guarda Maurizio criticava la mancanza di creatività, non i fiori di Bac!

2/2/07 09:33  
Blogger Maurizio Goetz said...

No Roberto, ancora una volta il mio post è ironico. Molti annunci pubblicitari e spot non sono poi così diversi da questo. Non mi devi prendere alla lettera su questo genere di post ;)

Comunque tu osservi:
"la credibilità di un messaggio è sempre legata alle conoscenze di chi lo legge".

Su questo punto mi sa che ci dovrò ritornare, perchè è un tema molto importante.

2/2/07 09:34  
Blogger Roberto Dadda said...

La domanda in fondo al post mi è parsa piuttosto chiara:

"Non è credibile? Perchè mai? Che cosa ha di diverso dai vostri annunci pubblicitari?"

A quella ho cercato di rispondere.

Dove si evinca che io pensassi che si criticassero i fiori di Bac mi risulta misterioso da capire.

bob

2/2/07 12:41  
Blogger Maurizio Goetz said...

Ti devo comunque una risposta, che avrai in un post specifico.

2/2/07 12:44  
Blogger Roberto Dadda said...

Mi piacerebbe anche che Marco spiegasse su che basi dice:

"Roberto, guarda Maurizio criticava la mancanza di creatività, non i fiori di Bac!"

Mi hanno dato spesso del cretino nella vita, ma di solito c'era un motivo...

bob

2/2/07 13:23  
Blogger AAA Copywriter said...

C'è anche chi crede nel martini con l'oliva e chi a un pippotto di cocaina... Mi sembra che non cambi molto... L'importante è che se funziona per chi la usa, tutti contenti (i Clienti per primi)! :D

Alex

3/2/07 13:16  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia