lunedì, gennaio 30, 2006

Vivere nel passato 

Vienna è una bellissima città, i turisti italiani la adorano, a passeggio per Stephansplatz o sulla Kaerntner Strasse, in primavera, spesso si sente parlare quasi solo italiano. Nei negozi, tutto ci parla dei fasti del passato, i programmi teatrali celebrano la musica di Strauss e Mozart.
Mozart è stato il più grande genio musicale di tutti i tempi.

Parlando con gli austriaci non traspare ottimismo sul futuro, l'economia non è particolarmente brillante e molti giovani pensano di trovarsi nuove chance professionali all'estero.

L'Austria è innegabilmente un Paese molto proiettato nel passato, da osservatore esterno non faccio fatico a notarlo.

Quali sono i prodotti realmente made in Austria che possono essere competitivi sui mercati internazionali? Quali sono gli asset competivi per il Sistema Paese Austria oggi?

Firenze è una bellissima città, i turisti austriaci e tedesci la adorano, a passeggio per via del Corso o via degli Strozzi, in primavera, spesso si sente parlare tedesco. In giro per i negozi possiamo trovare gli straordinari prodotti della moda italiana. Noi riteniamo che la moda italiana sia la migliore al mondo.

Parlando con un austriaco in vacanza a Firenze emerge la realtà: "la moda italiana è di altissima qualità, ma non è l'unica, ci sono anche gli spagnoli, gli stilisti del nord europa e quelli d'oltre oceano, ma gli italiani vivono ancora nello splendore del passato, ritengono la loro moda l'unica vera alta moda e tendono a sottovalutare la concorrenza dall'estero. Lo stesso vale per la gastronomia e per il vino dove Paesi come il Cile, il Sudafrica, l'Australia stranno dando gran filo da torcere ai vini italiani".

E' proprio vero che dovremmo vedere le cose con più obiettività e soprattutto smettere di vivere esclusivamente nel passato. E' facile giudicare quando sotto la lente c'è qualcun'altro.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia