giovedì, aprile 16, 2009

Gestire le crisi 



Nell'era della riproducibilità digitale e della viralità dell'idiozia, una crisi può capitare a qualsiasi brand.

Ciò che conta è la capacità di reagire prontamente e la crisi può rientrare, anche quando i danni di immagine sembrano importanti.

Per approfondimenti sulla vicenda.

Update: Il racconto de Il Corriere della Sera - quello di Cnet News - I commenti di Youtube sono in buona parte negativi, ritengo le accuse rivolte al presidente di Domino Pizza non giuste, è evidente ed è comprensibile l'imbarazzo di Patrick Doyle, credo che la crisi rientrerà anche se a caro prezzo. Non penso che basterà solo un video di scuse.

Il thread su Friendfeed di Robert Scoble

3 Comments:

Blogger La Valigia Delle Idee said...

E se fossero dei dipendenti di altri Domino's a caricare video sulla qualità del loro lavoro? Non risulterebbe più credibile della "voce del padrone" ?

17/4/09 14:30  
Blogger Maurizio Goetz said...

Sicuramente sarebbe una buona idea, ma ci voleva una presa di posizione netta da parte del presidente. Secondo me non si poteva fare altrimenti, tutto il resto può essere aggiuntivo. Anche Scoble ritiene che la crisi è stata affrontata nel modo giusto. Occorre anche pensare allo chock e alla difficoltà di fare quella dichiarazione. Anche i presidenti di azienda sono persone umane.

17/4/09 17:22  
Blogger La Valigia Delle Idee said...

Sono d'accordo Maurizio con te, intendevo dire "anche i dipendenti"...

La risposta del presidente era dovuta ed importante, senza dubbio.
Mi piacerebbe vedere anche una community (i dipendenti) che rispondono con altrettanta forza, decisione e con gli stessi mezzi, difendendo il loro lavoro. In questo modo potrebbero spostare l' attenzione dal cibo alle condizioni di lavoro (colleghi stupidi, fannulloni che ti fanno lavorare di più, che mettono a rischio il tuo posto etc etc) e raccogliendo la solidarietà di molti altri.
E piano piano magari viene fuori che Domino's è un posto dove ci lavora gente seria, che è un bel posto per lavorare...
Sono andato oltre?
Questo mi ha fatto venire in mente una storia, che vado a raccontare sul mio blog.
Grazie, come sempre provochi un ragionamento interessante!
-f

17/4/09 18:12  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia