mercoledì, aprile 15, 2009

Trend Sensing (prima parte) 


Fare Web Intelligence significa anche sapere dove andare a cercare l'informazione senza perdere troppo tempo. L'informazione in rete è sovrabbondante, ma quella veramente rilevante per i nostri obiettivi di conoscenza non è sempre immediatamente a portata di mouse.

Per chi come me, si occupa di marketing innovativo, è molto importante monitorare alcuni "nodi" della rete, cosa che faccio con regolarità anche per nostri clienti.

Non voglio soffermarmi sulla ricerca delle fonti perchè mi è difficile generalizzare, scrivendo qualcosa che possa risultare utile per tutti, desidero invece soffermarmi su alcuni tool che consentono di avere in un colpo d'occhio una serie di informazioni su alcuni trend legati alla rete.

Si tratta degli strumenti di visualizzazione grafica di informazioni reperite in rete.

Uso BigSpy, quando non voglio solo sapere di cosa si parla nel mondo dei Social Media, per questo Technorati va benissimo, ma quando ho la necessità di avere "un colpo d'occhio "sulla dimensione quantitativa delle notizie più importanti che vengono segnalate su Digg

Mi piace anche analizzare le fotografie che vengono segnalate su Digg, perchè mi danno un'indicazione molto interessante di cosa interessa alle persone e cosa di meglio di ciò che fotografano? Per questo lo strumento è da utilizzare dinamicamente se si vogliono estrapolare tendenze emergenti a partire dai segnali deboli.


Anche un browser in 3D come Cooliris, è molto utile per estrapolare tendenze analizzando immagini fotografiche e video con una ricerca libera o per aree tematiche. Non occorre leggere i giornali per avere un'idea delle notizie più importanti del giorno, basta visitare la sezione notizie del giorno per avere un'idea in pochissimi istanti dei fatti e dei personaggi ad alta notiziabilità.

In generale gli strumenti di visualizzazione grafica possono essere utilizzati per orientare le ricerche sulle tendenze e vanno utilizzati creativamente anche se non sono in grado di sostituire una ricerca etnografica.

E' evidente che senza una strategia non è possibile trarre da questi tool informazioni utili.

Alcune applicazioni interessanti riguardano:
  • il fashion marketing
  • il marketing digitale turistico
  • l'analisi della popolarità delle celebrities
  • lo storytelling
In un prossimo post vorrei approfondire gli utilizzi di queti tool in vari contesti.

Fonte dell'immagine

3 Comments:

Blogger La Valigia Delle Idee said...

Interessante, utile. Quasi indispensabile cassetta degli attrezzi !

-f

16/4/09 16:27  
Anonymous corrado said...

Maurizio, aspetto con ansia un approfondimento sull'utilizzo dei tools nell'ambito del mktg digitale turistico. E il mio principale settore d'interesse e il tuo blog è per me spesso fonte di riflessione e di ispirazione...

Grazie

17/4/09 09:11  
Blogger Maurizio Goetz said...

Corrado, sto progettando proprio un corso di Web Intelligence per il settore turistico. Ne scriverò quanto prima.

17/4/09 12:12  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia