domenica, febbraio 24, 2008

Ripensare la comunicazione politica, si può fare 

La comunicazione di Barak Obama, candidato alle elezioni 2008, è emozionale e diretta, anche quella dei suoi sostenitori colpisce nel segno.

Si vedono in rete alcune risposte dei supporter di John Mc Cain, che usano invece l'ironia, come questo divertente spoof, del brano di Will.i.am, che riprende "la conversazione".



Anche Barely Political, ironizza e ci mette il suo zampino



La comunicazione politica negli Stati Uniti è molto frizzante e dinamica. Che la battaglia per la conquista degli indecisi avvenga on line è del tutto evidente.

Nel frattempo qui in Italia si scopiazza o si prosegue nella retorica.

Se ai quartieri generali dei diversi partiti leggessero qualche blog, vi troverebbero delle analisi di grande interesse che ovviamente non trovano spazio sui grandi quotidiani.

E' mai possibile che qui in Italia si debba sempre far ricorso ai comici?



Forse sarebbe il caso di lanciare un contest su Zooppa e su Bootb, forse la qualità della comunicazione politica migliorerebbe.

3 Comments:

Blogger man0lo said...

una comunicazione politica emozionale non risulterebbe molto credibile in italia. siamo troppo cinici e abbiamo politici che non ci fanno sognare...

25/2/08 09:33  
Blogger Melina2811 said...

L'Italia copia sempre.....

25/2/08 13:29  
Anonymous gabriele said...

Qui è il blog Pornopolitica che scrive. Dato che avevi linkato il nostro post Bandiera rossa 2.0., ti segnalo che è online la continuazione.

Bandiera rossa 2.0. (seconda parte)

http://pornopolitica.wordpress.com/

25/2/08 17:21  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia