giovedì, giugno 14, 2007

Meno pubblicità, più comunicazione 


Qualche irriducibile pubblicitario della vecchia guardia, continua a ripetere (forse per autoconvincersi) che non è cambiato assolutamente nulla.

Una tendenza emergente negli Stati Uniti è la riduzione degli investimenti in pubblicità.

Si tratta di una non notizia, perchè come giustamente rileva Advertising Age, non è che improvvisamente i big spender hanno smesso di comunicare, al contrario, solo che non lo fanno più solo con la pubblicità.

Aspettiamoci una moltiplicazione di iniziative di comunicazione e di marketing che vanno oltre la pianificazione sui paid media.

"Budgets are gravitating from old-line measured media to an array of marketing-services -- digital, direct, customer relationship management -- that offers better tools to quantify results.

Marketing services includes some media offerings, such as online ads. But much of marketing services doesn't fit in the box of an ad to be sold. For companies in the business of selling media space and time, a shift to non-media forms of marketing poses a fundamental challenge
"

Per chi è abituato a pensare solo in termini di spot, è un bel problema.

what marketers need isn't just measured media; it's measurable results.

Qualcuno ritiene che questa riduzione sia congiunturale, per questo propongo di aspettare i dati del 2007 prima di arrivare ad una conclusione. Vale comunque la pena di non sottovalutare questi segnali del mercato.

Update: alcuni dati del mercato inglese

1 Comments:

Blogger Claudio Iacovelli said...

Il ridimensionamento dei budget degli investimenti pubblicitari nei media tradizionali può essere decifrato come il segnale di un rallentamento dell'advertising, forse l'avvertimento di una prossima crisi.

Per chiarezza, bisogna ricordare che lo scorso anno alcune ricerche registravano sempre negli Usa alcuni indicatori di indebolimento della pubblicità on-line.

14/6/07 21:15  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia