martedì, gennaio 23, 2007

Il meme continua 

Il meme divulgativo sulla pubblicità continua, arrivano ogni giorno nuovi contributi ed io aggiorno lo slideshow.

Non è stato un esercizio fine a se stesso, ma la conclusione del mio corso di comunicazione innovativa al Master della Tv Digitale.

Cari miei contributors, voi non lo sapete ma siete stati codocenti.

Da queste sollecitazioni e dalle mie lezioni gli studenti del Master creeranno un loro documento che io naturalmente pubblicherò in rete e che tutti voi potrete commentare.

In questo modo la conversazione prosegue e credo che ognuno di noi abbia già imparato molto dagli altri e continuerà a farlo. La collaborazione ci rende tutti docenti e discenti allo stesso tempo.

Qui trovate la seconda versione della presentazione.

Stay Tuned


5 Comments:

Blogger AAA Copywriter said...

Buffo, x dire esattamente la stessa cosa (mi sembra che siamo tutti d'accordo sui concetti essenziali) alcune delle definizione date sono totalmente antitetiche...

Suppongo che non si parli di condivisione dell royalties... :D

Alex

24/1/07 06:40  
Blogger Maurizio Goetz said...

Hai perfettamente ragione. Molti pensieri sono antitetici perchè il mondo va in direzioni diverse. La contraddizione sarà un elemento con cui convivere (ne avevo già scritto).
Considera il documento come un brainstorming collettivo, è ovvio che un lavoro di sintesi ancora non è stato fatto, ma è necessario.

24/1/07 07:58  
Anonymous Sid said...

A prescindere dalla mia presenza (comunque molto gradita) trovo il tutto, perdonerai l' espressione, una gran figata :-D

E' possibile farla circolare?

26/1/07 16:26  
Blogger Maurizio Goetz said...

Lo slideshow è disponibile in rete, la licenza è creative commons, quindi può essere usato, fatto circolare come si vuole.

26/1/07 16:31  
Blogger MarketingPark said...

Interessante e corposo il nuovo contributo di Simone.

http://www.simonemorgagni.it/blog/?p=181

27/1/07 18:32  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia