venerdì, dicembre 07, 2007

Serendipità 



Il film

In un'indaffarata giornata di shopping invernale, Jonathan Trager incontra Sara Thomas quando entrambi cercano di comprare lo stesso paio di guanti. Come due perfetti estranei nella caotica New York, le loro vie si incrociano nella pazza corsa ai regali delle feste natalizie e sentono una mutua attrazione. Nonostante il fatto che ognuno dei due sia coinvolto in un'altra relazione, Jonathan e Sara trascorrono la serata passeggiando insieme per Manhattan. Ma al sopraggiungere della notte, i due sono costretti a fare qualche passo avanti. Jonathan, innamorato cotto, le suggerisce di scambiarsi i numeri telefonici, ma Sara rifiuta e gli propone che sia il fato a guidare il loro futuro. Se loro sono destinati a stare insieme, gli dice, troveranno il modo di rientrare l'uno nella vita dell'altra.

La maggior parte del film si svolge nei seguenti sette anni, e consiste in una vasta serie di "quasi coincidenze" che portano i due romantici ragazzi quasi ad unirsi, senza mai riuscirci. Ad esempio, uno dei due personaggi protagonisti si vede entrare in un edificio nello stesso istante in cui l'altro esce da un'altra porta dello stesso edificio, e così via.

Il film è stato denominato così dal ristorante "Serendipity III" (ristorante realmente esistente, vedi la foto nel post precedente a questo), presente anche nel film come il luogo dove si è avuto il primo appuntamento fra i due personaggi principali. Ma soprattutto, la trama del film è una delle tante dimostrazioni della Serendipità intesa come lo scoprire una cosa non cercata e imprevista mentre se ne sta cercando un'altra.

Il caso spesso assume un ruolo importante anche nella migliore delle pianificazioni.

2 Comments:

Anonymous Giorgio said...

il ruolo del caso nella vita di tutti i giorni e soprattutto nella pianificazione e nella gestione delle organizzazioni è affrontato in un saggio bellissimo, che consiglio a tutti..
Viaggio nella complessità, di De Toni e Comello..
take a look:
http://www.comunitazione.it/leggi.asp?id_art=3665&area_id=144&mac=4

http://www.marsilioeditori.it/schedalibro.htm?codice7=3179358

11/12/07 09:51  
Blogger Maurizio Goetz said...

Grazie Giorgio per il suggerimento. Il libro è entrato nella mia lista di acquisti da fare.

11/12/07 19:45  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia