giovedì, dicembre 06, 2007

Are creatives bad? 



Sarebbe ingiusto affermare che il livello di creatività italiana non sia buono. I problemi sono altri e l'ho sempre affermato.

Ringrazio Alex, per avermi invitato a Creatives are bad , mostra sulla comunicazione rifiutata.

E' stato molto piacevole incontrare vecchi amici e conoscere nuove persone, ma anche vedere ottime proposte creative rifiutate dai clienti per i motivi più differenti (mancanza di coraggio, incoerenza, o senza alcuna ragione).

Chiacchierando con i presenti abbiamo convenuto che mancanza di coraggio a parte, il difetto più grave da parte dei responsabili della comunicazione in azienda nel nostro Paese è la mancanza di autoironia.

Un'idea semplice come quella di Cheddar Vision (segnalatami dagli studenti del master della Televisione Digitale) probabilmente difficilmente sarebbe stata accettata da un'azienda italiana.

Con un budget limitato, il progetto ha portato ad un produttore di formaggio in meno di un anno oltre 1.7 milioni di contatti, di persone interessate a vedere in tempo reale il processo di maturazione di una forma di formaggio. Anche i media hanno contribuito facendo da cassa di risonanza.

Un video sulla stagionatura del formaggio cheddar è stato da poco inserito su You Tube ed è anche possibile iscriversi al fan club per ricevere aggiornamenti per mail. Molto carina l'idea di depositare il dominio .tv e di creare una pagina su Myspace ed un gruppo su Facebook.

Are creatives bad? no, in molti casi Companies are scared to try something different.

5 Comments:

Anonymous Matteo said...

A parte qualche mosca bianca, mi pare che i lavori pecchino di una ingenuità diffusa. Non sono d'accordo.

6/12/07 10:44  
Anonymous Anonimo said...

Ciao Maurizio!
Innanzitutto grazie per il post... e soprattutto per averci fatto visita!
E' stato un piacere conoscerti e scambiare due chiacchiere con te.
Alla prossima

Francesco
MTN Company

7/12/07 11:35  
Blogger Maurizio Goetz said...

Grazie per l'ospitalità Francesco.

7/12/07 20:00  
Blogger Maurizio Goetz said...

Matteo, non posso in un post generalizzare. Ci sono stati alcuni lavori particolarmente brillanti ed altri meno. Il punto centrale della mia osservazione non è l'espressione di un giudizio qualitativo, ma di rilevare come in molti casi, il rifiuto di una proposta creativa non ha a che fare con la qualità della stessa.

7/12/07 20:11  
Blogger AAA Copywriter said...

@ Matteo, io sono in disaccordo con il tuo disaccordo. Non puoi definire ingenui dei lavori senza approfondire le richieste del committente.
Anche le mie sceneggiature sono roba da Carosello, più o meno, ma è quello che mi è stato richiesto è quello ho scritto.

@ Maurizio, grazie della citazione. ;)

Alex

8/12/07 15:12  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia