sabato, novembre 26, 2005

Il marketing dell'attenzione 

Generare attenzione se si è creativi non è poi così difficile, ma l'attenzione è volatile.

Il vero problema è riuscire ad entrare nella "mappa mentale di considerazione" dei propri pubblici per un arco temporale sufficientemente lungo affinché il messaggio venga "fissato".

Nonostante sia consapevole dell'efficacia di alcune strategie di guerilla marketing, non sto attualmente lavorando in quella direzione. Mi sto invece concentrando sulla progettazione di format di comunicazione volti a creare quello che alcuni miei colleghi d'oltreoceano definiscono l'extended attention.

Le agenzie di pubblicità con cui mi sono confrontato, tanto per cambiare non sembrano interessate a questi nuovi concetti di marketing.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia