mercoledì, febbraio 24, 2010

From Cool to Good: i vincitori 


Il contest From Cool to Good, si è chiuso al BIT, dove sono stati proclamati i vincitori.

Ha vinto il Primo Premio Gabriele Collalto con il video Viaggi e Nuvole.

In pura tecnica Motion Graphic, dal ritmo brioso, breve e polisemantico, di grande effetto per la comunicazione crossmediale dei principi che Ermes promuove per un turismo consapevole.

Ha vinto il Secondo Premio Federico Lauria con il video The Hobiecut way from cool to good

microvideo suggestivo e ipnotico, ammaliante e propositivo di un modo lento di interpretare l’esperienza del viaggio e della consapevolezza, ottimo per la diffusione virale

Sul minisito del Contest, sono pubblicati i nominativi di tutti i vincitori. (cliccare il bottone premi)

Tutti i video sono visibili qui.

E' stata un'avventura entusiasmante. Ermes.net sta già lavorando al prossimo progetto per la diffusione della cultura del Turismo Responsabile.

Stay Tuned.

3 Comments:

Blogger r0by said...

La domanda sorge spontanea: chi ha vinto faceva già parte della community Ermes o si è iscritto in un secondo momento (quando è stato lanciato il video contest)?

Se ricordo bene l'incontro dell'università bicocca era stata rimarcata la voglia di far incontrare utenti con background molto diversi: da una parte quelli di motiongraphics, amanti dello strumento video, dall'altra i turisti dela sostenibilità.

La domanda è: sono riusciti a far espandere i valori della loro community, oppure il vincitore è solo un professionista che ha avuto un brief diverso dal solito?

In fondo la risposta a questo tipo di domanda può far capire se la modalità del crowdsourcing è veramente utile in casi simili.

24/2/10 23:59  
Blogger Maurizio Goetz said...

Mi sembra una domanda interessante ed importante. Attraverso il contest si è cercato di coinvolgere due tipologie di target: le persone interessate al tema del viaggio responsabile e le comunità dei videomaker interessate al contest e alle possibilità che poteva offrire.
From Cool to Good ha effettivamente allargato la comunità iniziale esistente, aggregando nuove persone che non conoscevano Ermes.net e la sua mission, ma anche nuovi soggetti con i quali manterremo le relazioni per creare nuovi progetti di esplorazione dei linguaggi specifici per il web volti alla valorizzazione del turismo responsabile. Non è stato un progetto di crowdsourcing classico perchè a noi non interessava tanto l'output da utilizzare (il video) quanto il processo di coinvolgimento. Nel fare il video le persone si sono avvicinate ai temi del turismo responsabile e quindi il processo di reinterpretazione dei vincitori ci ha consentito di apprendere il significato del viaggio consapevole con occhi nuovi. La modalità di crowdsourcing è l'unica modalità possibile per operare un cambiamento dal basso.

25/2/10 06:46  
Blogger Fantastar said...

Ti lascio il mio link www.kevinandvictorysbakery.com

8/10/12 09:33  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia