giovedì, aprile 24, 2008

Il pensiero liquido 




Il pensiero liquido crea nuovo pensiero aggregandosi, frammentandosi e ricomponendosi.

Questo video è un tributo alla rete, che consente la creazione e diffusione di nuove idee.

Le immagini sono state reperite in rete (su Flickr)

3 Comments:

Anonymous Sergio said...

Il pensiero liquido forse sarà proprio dei futuri nativi digitali (definizione che imparai proprio sul tuo blog). A tal proposito ti segnalo un post con riflessioni interessanti: http://mappementaliblog.blogspot.com/2008/04/il-cervello-diventa-digitale.html

28/4/08 20:53  
Blogger Maurizio Goetz said...

Grazie Sergio, interessante post, anche il riferimento all'articolo di Paolo Ferri, che tra l'altro non vedo da una vita. ;)

28/4/08 21:06  
Blogger Un blog collegiale said...

Ciao maurizio, stiamo procedendo da tempo parallelamente riguardo questo concetto, concetto che il sociologo Zygmunt Bauman vede unidirezionalmente nella sua accezione negativa mentre ho sempre trovato più consono alla mia visione la sua interpretazione positiva. Voglio aggiungere un piccolo contributo al dibattito inviandoti una citazione di Rabindranath Tagore che ho presentato in una recenta lezione durante il master communicactive e che la dice lunga sulla vicinanza del pensiero liquido con la visione orientale e che forse ci aiuta a comprendere meglio questo loro incredibile sviluppo:
'Tutte le cose scorrono, non si fermano, non guardano indietro,
nessuna forza può fermarle, scorrono.
Al ritmo di questa musica rapida e incessante le stagioni arrivano danzando e
se ne vanno: colori, melodie e profumi si riversano in cascate senza fine in un’abbondanza di gioia che ogni momento si espande e si arrende e muore'. (Gitanjali, pp. 46-47)

29/4/08 08:28  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

# html> # # # # ... # # # ... # # # # # # Disclaimer: questo blog è ad alto tasso di innovazione, potrebbe destabilizzare la vostra azienda/agenzia